IMPRESA SICURA: AL VIA IL RIMBORSO ALLE IMPRESE CHE HANNO ACQUISTATO DPI

 

Per la fase due ogni impresa che rientra nei meccanismi di riapertura dovrà dotarsi di dispositivi  a contrasto dell’emergenza epidemologica del COVID-19.

A tal proposito, Invitalia, mediante il bando Impresa SIcura, consente di ottenere il rimborso per le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto dei medesimi.

QUALI SONO LE SPESE RIMBORSABILI?

Rientrano tra gli acquisti rimborsabili:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, ( FFP1, FFP2 FFP3);
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

 

 N.B LA QUOTA MASSIMA RIMBORSABILE PER OGNI ADDETTO NON PUO’ SUPERARE EURO 500, (fino ad un massimo di 150.000 euro per impresa).

 

COME SI PROCEDE PER L’OTTENIMENTO DEL RIMBORSO?

 

  1. Le imprese interessate dovranno inviare la prenotazione del rimborso dall’11 al 18 maggio 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00. attraverso uno sportello informatico dedicato, raggiungibile dal sito di Invitalia.
  2. Sul sito dell’agenzia, seguirà la pubblicazione dell’elenco, in ordine cronologico di arrivo, delle imprese ammesse alla presentazione della domanda di rimborso.
  3. La domanda potrà essere compilata dalle ore 10.00 del 26 maggio alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 sempre attraverso procedura informatica.

I rimborsi verranno effettuati entro il mese di giugno.