DECRETO RILANCIO: SUPERBONUS 110% e CESSIONE DEL CREDITO

Il nuovo Decreto, tra le misure di supporto all’economia, istituisce un’agevolazione per coloro che effettuano, negli anni 2020 e 2021, interventi per i quali viene riconosciuta la detrazione dalle imposte sui redditi.
Nello specifico è prevista la possibilità per i soggetti di optare, alternativamente, per un contributo di pari ammontare sotto forma di sconto su quanto dovuto, o per la trasformazione del corrispondente importo della detrazione in credito d’imposta.
Il Superbonus è riconosciuto sulle parti comuni condominiali e sugli immobili indipendenti, purché prima casa 🏠 .

L’opzione di trasformazione è esercitabile con riguardo alle detrazioni fiscali riconosciute per interventi di:
📍recupero del patrimonio edilizio
📍efficienza energetica
📍adozione di misure antisismiche SISMABONUS
📍recupero/restauro della facciata degli edifici esistenti BONUS FACCIATE
📍installazione di impianti fotovoltaici
📍installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici

Per questa tipologia di spese (sostenute dal 1 luglio 2020 e fino al 31 Dicembre 2021) la percentuale di detrazione è elevata al 110% da ripartire in 5 quote annuali tra gli aventi diritto.
Sarà poi necessario presentare un’asseverazione di un tecnico abilitato e l’attestato di prestazione energetica (APE)
Infine, entro 90 giorni dal termine dei lavori bisogna trasmettere all’Enea, con modalità telematiche, la scheda informativa degli interventi realizzati.
Il nuovo Decreto, accanto al SUPERBONUS 110% per gli interventi di risparmio energetico più impegnativi, prevede la possibilità di cedere il credito anche per le ristrutturazioni al 50%, l’Ecobonus al 65% e per il bonus facciate, non solo per i nuovi lavori ma anche per quelli già fatti nel 2020
I crediti d’imposta sono utilizzati anche in compensazione sulla base delle rate residue di detrazione non fruite
Il credito è usufruito con la stessa ripartizione in quote annuali con la quale sarebbe stata utilizzata la detrazione.

Per ulteriori dettagli, lo Studio resta disponibile telefonicamente per chiarimenti e delucidazioni📲