BONUS 110%

Il Decreto Rilancio, nell’ambito delle misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha introdotto nuove disposizioni in merito alla detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici (cd. Superbonus).

CHI SONO I SOGGETTI BENEFICIARI?

L’ambito soggettivo di applicazione del Superbonus è delineato al comma 9 dell’articolo 119 del Decreto Rilancio e prevede la possibilità di beneficio del contributo per:

  1. Persone fisiche
  2. Condomini
  3. Istituti autonomi case popolari (IACP)
  4. Cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  5. associazioni e società sportive dilettantistiche

QUALI SONO LE SPESE SOSTENIBILI?

Sotto il profilo oggettivo, il Superbonus spetta a fronte del sostenimento delle spese relative a taluni specifici interventi finalizzati alla riqualificazione energetica e alla adozione di misure antisismiche degli edifici:

  • su parti comuni di edifici residenziali in “condominio”
  • su edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze
  • su unità immobiliari residenziali funzionalmente indipendenti
  • su singole unità immobiliari residenziali e relative pertinenze all’interno di edifici in condominio

più specificatamente saranno ammissibili le spese di:

  • di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro degli edifici,
  • di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento
  • antisismici e di riduzione del rischiosismico

 

DETRAZIONE SPETTANTE

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110 per cento, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo e si applica alle spese sostenute, per interventi “trainanti” e “trainati”, dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, indipendentemente dalla data di effettuazione degli interventi.

È FATTA SALVA LA POSSIBILITA’ DI AVERE UNO SCONTO IN FATTURA O DI CESSIONE DEL CREDITO.

Per qualsiasi informazione delucidazioni lo studio Carone è a completa disposizione.